Prato stabilizzato Torna indietro

Immagina di poter camminare a piedi nudi sull’erba, negli ambienti della tua attività, ma anche a casa tua… un soffice manto erboso verde e rigoglioso, perfettamente curato. Noi l’abbiamo reso possibile.

Il prato stabilizzato è un’assoluta novità in ambito di decorazione vegetale, può essere posato dove preferisci con semplicità, non macchia, non ha bisogno di acqua o di luce. Il prato stabilizzato è calpestabile ed è idoneo al solo uso interno.

Caratteristiche tecniche

Formati: il prato stabilizzato viene venduto al M² in formati a strisce precisamente cm 90×40 / 30×40. Quindi un  M² è composto da 2 strisce da cm 90×40 e 2 da 40×30. I minimi d’ordine sono di 10 metri quadrati.

Posa: si consiglia la posa esclusivamente al suolo. E’ tuttavia possibile eseguire la posa anche a parete, in questo caso interagire con il nostro ufficio tecnico per dimensioni, supporti e fattibilità.

Fissaggio: la striscia viene fornita con un tappetino antiscivolo. Non è necessario il fissaggio al suolo, proprio per facilitare la pulizia e i ricircoli d’aria.

Peso: da 7 a 10 kg. al M² (dato indicativo) variabile a seconda dell’umidità che il vegetale assorbe.

Spessore:  5 /7 cm. Senza supporto (dato indicativo) il materiale vegetale, non ha mai dimensioni specifiche.

Collocazione: rigorosamente uso interno.

Coltivazione e raccolti: il prato, viene raccolto solo in zone di ciclo produttivo continuo nel rispetto della natura.

Imballi: scatole cartone riciclabile.

Prodotti stabilizzante: glicerina naturale al 100%

Colorazioni: Verde acido effetto prato maggio. Si eseguono tinte a campione senza maggiorazioni di prezzo

Precauzioni: Non esporre direttamente ai raggi del sole, non posizionare a contatto con temoconvettori o sistemi riscaldanti a pavimento, non irrigare, vaporizzare o pulire con acqua, mantenere un tasso igometrico non superiore al 70%, è da considerarsi normale una lieve differenza di tonalità nel tempo, il leggero sentore di vegetale soprattutto nella fase iniziale alla posa è fenomeno fisiologico dei vegetali veri al 100% ; tipico del prodotto e riscontrabile in natura.

Indicazioni di posa e post-posa

  • Livellare il fondo da grumuli di cemento o altri spessori che possano rendere il suolo non omogeneo.
  • Srotolare le strisce di prato tagliare e sagomare con un semplice cutter in funzione delle dimensioni dell’area. Si consiglia di stendere il prato stesso rispettando il senso di inclinazione del filo d’erba, questo per dare una miglior omogeneità di colore anche con luce incidente (alba/tramonto).
  • Posizionare i lembi del prato quanto più vicino possibile. Questo farà si che la giunzione stessa sia meno visibile. Ricordiamo che le giunzioni ,anche nei prati freschi, sono fisiologicamente evidenti. Si tenga presente che, immediatamente dopo la posa, essendo stato il filo reclinato per tanto tempo perché collocato in scatole per lo stoccaggio, necessita di tempo prima di adeguarsi all’ambiente (specialmente durante la stagione fredda). E’ quindi consigliabile pettinare le giunzioni con pettini appositi da giardinaggio spazzole morbide, questo favorisce l’alzata del filo d’erba; eventualmente ripetere l’operazione altre volte a distanza di qualche giorno una dall’altra.

Pulizia e manutenzione

MANUTENZIONE ZERO. Si consiglia di spolverale occasionalmente con un pennello morbido o aspirapolvere bassa velocita spazzola morbida.